Aligre FM - Blog Info
Dimanche, 10h30 à 12 h

L’italia in diretta

mercredi 4 octobre 2006

Navigation rapide

Trasmissione presentata da Michele Canonica con Philippe Vannini e Paolo Romani

Menu :

Ascoltare le due ultime trasmissioni

l’Italie en direct au quotidien

Ufficio esecutivo

Vedere questa pagina in francese

Contenu

OLTRE DIECI ANNI DI TRASMISSIONI RADIOFONICHE

Fin dal 1998, grazie all’aiuto determinante del Consolato Generale d’Italia a Parigi, ed al partenariato estremamente riuscito con Aligre FM 93.1, l’associazione L’Italie en Direct – L’Italia in Diretta ha iniziato a produrre le sue trasmissioni radiofoniche destinate agli italiani ed ai francesi d’origine italiana o comunque interessati alle problematiche italiane : trasmissioni che hanno l’obiettivo di assicurare un’informazione completa sull’Italia e sulle attività italiane in Francia (cultura, economia, sport, gastronomia, turismo, musica, realtà regionali, ecc.).

Tali trasmissioni si fondano sul lavoro di una piccola équipe di giornalisti professionisti e sulla presenza di moltissimi ospiti (personalità molto note al grande pubblico, rappresentanti prestigiosi della comunità italiana, ma anche semplici cittadini in grado di fornire testimonianze interessanti). Tra i circa 1.500 ospiti che tra il 1998 ed il 2009 hanno partecipato alle trasmissioni de L’Italie en Direct, si possono citare :

Alcuni ospiti

Giorgio Albertazzi, attore

Gianni Amelio, regista

Lello Arena, attore

Antonio Armellini, Ambasciatore d’Italia presso l’OCSE

Adriana Asti, attrice

Corrado Augias, giornalista e scrittore

Loris Azzaro, stilista

Fortunato Baldelli, Nunzio Apostolico in Francia

Marco Bellocchio, regista

Luciano Benetton, industriale

Alberto Bevilacqua, scrittore

Maria Teresa Caracciolo, storica dell’arte

Claudia Cardinale, attrice

Francesco Caruso, ambasciatore

François Cavanna, giornalista satiririco

Vincenzo Cerami, romanziere e sceneggiatore

Riccardo Cocciante, compositore e cantante

Francesca Comencini, regista

Carmen Consoli, compositrice e cantante

Vincenzo Consolo, scrittore

Jean Daniel, giornalista e scrittore

Piera Della Morgia, Preside del Liceo Italiano di Parigi

Manuel De Sica, musicista, figlio di Vittorio De Sica

Jean d’Ormesson, giornalista e scrittore

Alain Elkann, giornalista e scrittore

Carlo Feltrinelli, editore

Dominique Fernandez, giornalista e scrittore

Dario Fo, attore e commediografo

Francesco Follo, Osservatore Permanente della Santa Sede presso l’Unesco

Giorgio Forattini, disegnatore satirico

Lorenza Foschini, giornalista e scrittrice

Paolo Frajese, giornalista

Roberto Giacone, direttore della Maison de l’Italie di Parigi

Jean Gili, storico del cinema italiano

Huguette Hatem, studiosa e traduttrice del teatro italiano

Raffaele La Capria, scrittore

Marc Lazar, professore universitario alla LUISS e a Sciences Po

Luca Maestripieri, Console Generale d’Italia a Parigi

Claudio Magris, scrittore

Dacia Maraini, scrittrice

Maurizio Marinella, re della cravatta

Alessandra Martines, ballerina e attrice

Gilles Martinet, giornalista e scrittore

Giampiero Martinotti, corrispondente del quotidiano « La Repubblica »

Alessandro Masi, Segretario Generale della Società Dante Alighieri

Mario Monicelli, regista

Massimo Nava, corrispondente del « Corriere della Sera »

Ludovico Ortona, Ambasciatore d’Italia in Francia

Paolo Peluffo, Vicepresidente della Società Dante Alighieri

Sergio Pininfarina, industriale

Michel Platini, sportivo

Leonardo Radicati, direttore dell’ufficio ICE di Parigi

Federico Rampini, inviato speciale del quotidiano « La Repubblica »

Massimo Ranieri, cantante

Jacqueline Risset, studiosa e traduttrice de « La Divina Commedia »

Sergio Romano, storico e giornalista

Rossana Rummo, direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Parigi

Armando Sabene, corrispondente del « Corriere dello Sport »

Pierre Santini, attore e regista

Giovanni Sartori, politologo

Lina Sastri, attrice

Maurizio Scaparro, regista

Marcello Scuderi, attore e regista

Ettore Scola, regista

Toni Servillo, attore

Philippe Sollers, scrittore

Jean Todt, sportivo, DG della Ferrari

Albert Uderzo, creatore di Asterix

Emmanuel Ungaro, stilista

Umberto Vattani, Presidente dell’ICE, Istituto per il Commercio Estero

Roberto Vecchioni, compositore e cantante

La presenza di ospiti di grande notorietà e la professionalità della redazione hanno contribuito nel tempo a far crescere gli indici di ascolto delle trasmissioni prodotte da L’Italie en Direct, che hanno ormai superato una media di 200.000 ascoltatori. Questo risultato è confermato dalle varie indagini via via realizzate su un campione rappresentativo da Aligre FM 93.1, anche al fine di meglio individuare gli utenti attuali e potenziali delle trasmissioni, e di definire il loro target secondo l’età, il livello d’istruzione, le categorie socio-professionali, le tematiche preferenziali, ecc.

Date le positive reazioni finora ottenute dal pubblico, i programmi prodotti da L’Italie en Direct – L’Italia in Diretta continuano ad essere trasmessi tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle 6,30 alle 8, e la domenica dalle 10,30 alle 12, su Parigi e regione parigina. Questi orari di diffusione sono basati sul criterio del massimo ascolto, anche per le trasmissioni quotidiane che potrebbero apparire troppo « mattiniere » e che invece attirano moltissime telefonate da parte degli ascoltatori appena svegli o che si stanno recando al lavoro. La realtà è che i programmi de L’Italie en Direct sono veramente entrati nelle abitudini del loro pubblico.

Le trasmissioni quotidiane restano imperniate su informazioni italiane, qualche ospite e ampie pause musicali tratte dall’immenso repertorio italiano. Gli ascoltatori possono intervenire per telefono, porre domande e chiedere brani musicali di loro gusto : molti ne approfittano anche per registrarli. Invece, le trasmissioni settimanali della domenica forniscono approfondimenti tematici con gli ospiti presenti in studio. Ovviamente, la collocazione operativa a Parigi – città che, come è noto, svolge un ruolo centrale e del tutto preponderante sull’insieme della vita francese, in ogni settore di attività – favorisce la nostra capacità di attrarre ospiti di grande impatto sul pubblico.

La diffusione delle trasmissioni domenicali via Internet, avviata nel 2001, verrà continuata in quanto essa permette di raggiungere quella parte di pubblico che non può mettersi in ascolto negli orari di diffusione radiofonica, e soprattutto di allargare il bacino di utenza ad altre regioni francesi, ad altri Paesi francofoni ed anche all’Italia, dove molti ascoltatori seguono con interesse le attualità italo-francesi.

In considerazione dell’alto grado di integrazione linguistica degli italiani viventi in Francia, del gran numero di francesi di origine italiana, nonchè dell’obiettivo di rivolgersi anche ad un pubblico francese non motivato da radici italiane, si è arrivati alla conclusione che un’utilizzazione esclusiva della lingua italiana non potrebbe che nuocere agli indici di ascolto delle trasmissioni. Di conseguenza, accanto all’italiano, viene usato molto il francese. Ma, beninteso, la parte musicale rimane completamente italiana : canzoni « tradizionali » (per i più anziani), ma soprattutto canzoni recenti o contemporanee ; brani ricavati da opere classiche più e meno note ; proposte di giovani compositori italiani, ecc. Inoltre, vengono regolarmente diffusi dei messaggi di promozione della lingua italiana, segnalando le varie istituzioni che svolgono corsi di lingua, e sempre sottolineando che la conoscenza dell’italiano non è soltanto interessante sul piano culturale, ma anche molto utile in considerazione dell’enorme e crescente volume degli scambi economici fra i due Paesi.

Fra gli obiettivi prioritari delle trasmissioni prodotte da L’Italie en Direct – L’Italia in Diretta, resta quello di accompagnare l’integrazione degli italiani nel mondo francese, ma anche di evitare che tale integrazione produca l’effetto perverso di allontanare gli italiani dalla madrepatria. Il che sarebbe particolarmente assurdo in un momento storico nel quale gli italiani residenti all’estero sono chiamati alla responsabilità di votare per i propri rappresentanti alla Camera ed al Senato di Roma. Senza contare che, grazie a trasporti divenuti sempre più facili, gli italiani possono rientrare più facilmente nei loro comuni di origine in occasione delle elezioni locali !

Per le nostre trasmissioni de L’Italie en Direct, evitare l’allontanamento culturale dei connazionali dalla madrepatria significa anche stimolare la fierezza dell’italianità, combattere i vari stereotipi negativi che inquinano l’immagine dell’Italia all’estero (criminalità organizzata, cattivo funzionamento dei servizi pubblici, ecc.), e sottolineare i punti forti della vita culturale dell’Italia e della sua economia, nonchè gli aspetti più cordiali e positivi dell’accoglienza riservata dagli italiani ai turisti stranieri.


L’Italie en direct – L’Italia in diretta

Presidente Onorario : Ambasciatore Francesco CARUSO

Presidente : Michele CANONICA – Mail : canonica.ladante.paris@gmail.com

Vice-Presidente : Carole CAVALLERA – Mail : cavallera.carole@libertysurf.fr

Vice-Presidente : Paolo ROMANI – Mail : fcparis@aol.com


Accueil du site | Contact | Plan du site | Espace privé | Statistiques | visites : 421314

Site réalisé avec SPIP 1.9.2d + ALTERNATIVES

RSSfr